sabato 18 gennaio 2020

Donna deceduta prima del parto,morto anche il bambino



Dramma a Palermo. Una donna di 40 anni, Rosalia Nuara, è morta la scorsa notte alla clinica Triolo Zancla, a Palermo, mentre era ricoverata in attesa di partorire e il piccolo, che è i medici in un primo momento hanno salvato con un parto cesareo, è poi deceduto dopo alcune ore.

La donna soffriva di diabete ed era in osservazione per portare a termine la gravidanza, giunta al sesto mese. Si trovava ricoverata insieme ad altre pazienti e la scorsa notte è andata in bagno ma poco dopo si è sentita male, è svenuta e, purtroppo, non si è più ripresa.

La donna è andata in arresto cardiaco e i medici hanno tentato di tutto per salvarla; è intervenuto il rianimatore di turno in clinica e sono stati chiamati anche i rianimatori del 118, ma per la paziente non c'è stato nulla da fare. Il bambino è stato fatto nascere con un parto cesareo e i medici hanno fatto di tutto per salvarlo ma il piccolo, nato prematuro, oggi, intorno alle 17, è morto.
"Nel corso dei controlli - spiega il medico Luigi Triolo che ha operato la donna - ci siamo accorti che il bimbo era ancora vivo. E così abbiamo eseguito un parto cesareo d'urgenza".
"Abbiamo fatto l'impossibile per salvarla - ha dichiarato -. Io stesso ho chiesto che venisse effettuata l'autopsia per cercare di risalire alla causa della morte".

Nessun commento:

Posta un commento

Attenzione alla tachipirina. Proprio quella che date ai vostri bambini: ecco gli effetti collaterali e tossici

  Molti ne abusano e la somministrano anche ai bambini al primo accenno di febbre sotto