giovedì 30 gennaio 2020

Il piccolo Davide volato in cielo a soli 20 mesi.La mamma:"Amore di mamma ci vedremo in paradiso"




“Il piccolo eroecome tutti in paese chiamavano Davide Papa, 20 mesi, ha perduto la sua ultima battaglia. Il bambino è deceduto martedì all’ospedale di Padova. 


Davide, terzo figlio di mamma Giovanna e papà Claudio, ha lottato per la sua vita fin dalla nascita, era affetto dalla sindrome di Down ma anche da altre patologie che lo hanno condotto e afflitto durante tutto il suo breve passaggio su questa terra. 
Una morte quella di Davide che ha sconvolto l’intera comunità di Saccolongo dove la famiglia Papa è molto conosciuta ed apprezzata. Ad annunciare la triste notizia la mamma del piccolo con una foto del suo terzogenito e un commovente «amore della mamma ci vedremo in paradiso». Un post che ha collezionato centinaia di commenti, tutto il paese si è stretto intorno ai genitori ed ai fratelli per farli sentire meno soli. 



UNA FIAMMA DI SPERANZA
Solo una settimana fa per la famiglia si era riaccesa una fiamma di speranza, mamma Giovanna cercava un’associazione che potesse trasportare con un’ambulanza, attrezzata alle esigenze di Davide, il bambino a Firenze per un consulto all’ospedale Meyer. 
Il pediatrico del capoluogo toscano infatti è all’avanguardia nella cura di patologie infantili e in tantissimi avevano risposto alla richiesta dei genitori. Purtroppo il piccolo non ce l’ha fatta, una crisi epilettica nei giorni scorsi, unita ad altri problemi di salute, e la sua resistenza ai farmaci non gli hanno permesso di continuare la sua battaglia per vivere e crescere circondato dall’affetto della sua famiglia e dei tanti concittadini che hanno seguito passo passo i suoi 20 mesi di vita, passati tra un ricovero all’hospice pediatrico, dove Davide aveva trascorso anche l’ultimo Natale circondato dall’affetto dei genitori e dei fratelli, e l’altro, e la ricerca di una cura efficace. 
La famiglia non hai mai perso la speranza di trovare una cura per il piccolino di casa sostenuta anche dalla grande fede e chiedendo anche a tutti gli amici e i conoscenti di pregare affinché Davide superasse le sue dure battaglie. 



UNA GRANDE FEDE
Amici e conoscenti che hanno sempre aiutato la famiglia dopo l’arrivo del piccolo Davide, subito accettato da tutta la famiglia, come spesso ha ripetuto la mamma, come un dono per il quale hanno lottato fino all’ultimo respiro. La famiglia è originaria di Napoli ma da molti anni risiede a Saccolongo dove sono cresciuti Andrea, 22 anni, e Anna Chiara, studentessa di 16, papà Claudio è militare dell’aereonautica mentre mamma Giovanna è insegnante di informatica all’Itt Marconi di Padova. Negli ultimi 20 mesi i genitori si sono destreggiati tra il lavoro e la cura del loro bambino, sorretti dall’aiuto materiale di molti e dalla grande fede professata, sono infatti catecumenali. Una fede in Dio che ora li sta aiutando, insieme alla solidarietà di un intero paese, ad affrontare l’ultima dura prova, quella del distacco dal piccolo Davide. 
Il bimbo sarà ricordato stasera nella parrocchia del capoluogo alle 20,30 con il rosario; l’ultimo addio sarà celebrato da don Paolo domani alle 15,30.

Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus,la piccola Matilde dona il suo salvadanaio all'ospedale di Terni:"Grazie per tutto quello che fate"

Matilde  ha 9 anni e un cuore grande. Vive a  Terni , dove frequenta la terza elementare della scuola Anita Garibaldi, e all'ospeda...