domenica 5 gennaio 2020

Neonato morto durante un parto gemellare ad Avellino,aperta un'inchiesta


I carabinieri su ordinanza del pm hanno messo sotto sequestro la salma del neonato e sequestrato le cartelle cliniche.



Gli esami di rito e le assicurazioni su un decorso della gravidanza perfettamente regolare, il parto e poi il risveglio drammatico: di due gemelli, soltanto uno e' sopravvissuto al parto. E' una femminuccia e sta bene la bimba venuta alla luce in una clinica privata di Avellino nell'ultimo giorno dell'anno, mentre il fratellino e' nato morto senza che i medici dell'equipe che ha seguito una donna di 30 anni di Avellino si accorgessero dagli esami che era gia' deceduto.


I genitori hanno atteso qualche giorno e ieri hanno presentato un esposto alla procura della Repubblica di Avellino, chiedendo di accertare le cause della morte del gemello e soprattutto eventuali colpe mediche. In mattinata, i carabinieri del comando provinciale di Avellino sono andati in clinica e hanno notificato il sequestro della salma del neonato e della cartella clinica. Nelle prossime ore la procura notifichera' gli avvisi di garanzia al personale medico e paramedico che ha avuto in cura la partoriente. Un atto dovuto per consentire agli indagati di nominare un perito di parte che partecipi all'esame autoptico sul bimbo, che si terra' nei prossimi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Trapianto su un bimba di 17 mesi affetta da leucemia e positiva al Covid

  Una bimba di 17 mesi, risultata positiva al Covid e affetta da una grave forma di leucemia, è stata sottoposta a un trapianto.