giovedì 6 febbraio 2020

Picchiano e chiudono i bambini in una stanza buia,denunciate due maestre dalla mamma di un alunno




Schiaffi al volto, colpi sul capo, strattonamenti, pizzichi e punizioni chiudendo i bimbi in una stanza buia: sono accusate di tutto questo quattro maestre del Beneventano per le quali è scattato il divieto di dimora nel comune di Airola. 


Le donne, due di Airola di 44 e 26 anni, una 27 enne di Bucciano e una 24enne di Sant'Agata de Goti erano maestre in una scuola materna privata di Airola: secondo gli inquirenti maltrattavano abitualmente i bambini che frequentavano l'istituto, con ripetuti rimproveri, grida, strattonamenti, schiaffi e punizioni.



Le indagini coordinate dalla Procura di Benevento, e condotte dai carabinieri di Airola, sono scattate in seguito alla denuncia, nel novembre 2018, di una madre di una bimba di 3 anni, nella quale si riferiva di una maestra che maltrattava la piccola mettendola anche in punizione in una stanza buia. Le indagini, terminate nel maggio del 2019, hanno accertato tutto, sia tramite persone informate sui fatti che grazie a riprese audio-video eseguite all'interno della struttura. 

Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus,la piccola Matilde dona il suo salvadanaio all'ospedale di Terni:"Grazie per tutto quello che fate"

Matilde  ha 9 anni e un cuore grande. Vive a  Terni , dove frequenta la terza elementare della scuola Anita Garibaldi, e all'ospeda...