sabato 14 marzo 2020

Coronavirus, firmato il protocollo di sicurezza per i lavoratori. Conte: «L'Italia non si ferma»


Raggiunta l'intesa tra imprese e sindacati dopo una lunga maratona notturna in video
conferenza con il governo per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. E' stato firmato il ''protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro'' secondo quanto si apprende da fonti sindacali.

Questa mattina, presso la Presidenza del Consiglio, Cgil, Cisl e Uil hanno sottoscritto con il Governo e le parti datoriali un ''protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro''. «È un risultato molto importante in una fase che impone a tutti massima responsabilità nel garantire, prima di ogni altra cosa, la sicurezza e la salute dei lavoratori e delle lavoratrici. 



La salute di chi lavora è per noi un'assoluta priorità che deve precedere qualunque altra considerazione economica o produttiva. Importante è la sottoscrizione del testo da parte del Governo che, per quanto di sua competenza, favorirà la piena attuazione del protocollo». E' quanto sostengono i sindacati Cgil Cisl e Uil in un comunicato congiunto.



«Dopo diciotto ore di un lungo e approfondito confronto, è stato finalmente siglato tra sindacati e associazioni di categoria il protocollo di sicurezza nei luoghi di lavoro. Per il bene del Paese, per la tutela della salute di lavoratrici e lavoratori. L'Italia non si ferma». Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul protocollo con le nuove regole sul lavoro nell'emergenza Coronavirus.

Nessun commento:

Posta un commento

Coronavirus,la piccola Matilde dona il suo salvadanaio all'ospedale di Terni:"Grazie per tutto quello che fate"

Matilde  ha 9 anni e un cuore grande. Vive a  Terni , dove frequenta la terza elementare della scuola Anita Garibaldi, e all'ospeda...