lunedì 4 maggio 2020

Bonus figli fino a 14 anni: previsto a maggio, ma potrebbe slittare ancora



Decreto maggio, il bonus figli potrebbe slittare

Doveva essere inserito nel prossimo decreto di maggio, tra le misure volte ad aiutare le
famiglie italiane. Eppure, potrebbe slittare (di nuovo). Stiamo parlando del bonus figli straordinario erogato per fino a 14 anni di età, con un importo compreso tra gli 80 ed i 160 euro in base al reddito ISEE. A confermarlo è la ministra per la Famiglia, Elena Bonetti.

La proposta della ministra Bonetti

La volontà è quella di estendere l’assegno di natalità introdotta solo per i nuovi nati nel 2020 a tutti i figli fino ai 14 anni di età. Ecco perché, nel nuovo decreto di maggio da oltre 50 miliardi di euro, dovrebbe essere compreso anche il fondo per l’erogazione di questo bonus straordinario.

L’importo

L’importo del bonus varia in base al reddito ISEE della famiglia, ed è destinato ad ogni figlio a carico. Nel dettaglio:
– 160 euro al mese per ogni figlio fino a 14 anni per nuclei familiari con un reddito ISEE fino a 7000 euro;
– 120 euro al mese per ogni figlio fino a 14 anni per i nuclei familiari con un reddito ISEE compreso tra i 7 ed i 40mila euro;
– 80 euro al mese per ogni figlio fino a 14 anni per i nuclei familiari con un reddito ISEE superiore.

Bonus figli straordinario: verrà (ancora) posticipato?

In realtà la ministra Bonetti aveva già presentato questa importante agevolazione lo scorso mese, con la volontà di aiutare tutti quei nuclei familiari che, a causa dell’emergenza legata al COVID-19, si ritrovano al momento senza un lavoro e con i figli in casa. Eppure il bonus, che doveva essere contenuto nel decreto di aprile, è slittato.

In un’intervista a La Stampa, la ministra ha confessato che l’attuazione della proposta potrebbe slittare ancora:
Pare che ci siano ancora troppe perplessità sull’introduzione dell’assegno e sono stupita del fatto che ci siano, perché è da tanto che stiamo lavorando, anche nelle Camere per riuscire ad erogare un aiuto ai nuclei familiari. È il minimo che possiamo fare per la generazione che pagherà le conseguenze di ciò che stiamo facendo

 La Bonetti infine ha ribadito che, su 50 miliardi di euro stanziati, il fondo destinato al bonus straordinario per i figli sarebbe meno del 10% per tutte le famiglie. E gli italiani, intanto, attendono risposte.

Nessun commento:

Posta un commento

Eva scopre di avere il coronavirus dopo il parto della figlia prematura: «Sono viva per miracolo»

  Ha  scoperto di avere il covid  subito dopo aver messo al m ondo la sua bambina.