giovedì 7 maggio 2020

Bonus per mobilità alternativa: bici e monopattini elettrici. Ecco quali scegliere



Nelle città costrette a fare i conti con le restrizioni alla mobilità della Fase 2, si devono trovare mezzi alternativi per muoversi.



Ne è convinto il Governo per evitare che, i cittadini anziché fare la fila per salire su bus e metro con capienza dimezzata, prendano l'auto con conseguenze nocive sia per il traffico che per l'inquinamento.


E' allo studio, infatti, un bonus fino a 500 euro per spingere la mobilità alternativa, con l'acquisto di biciclette tradizionali ed elettriche, monopattini e segway. La misura è stata annunciata dalla Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, e potrebbe essere inserita nel prossimo decreto di maggio dell'esecutivo.



«E'  in dirittura d'arrivo il riconoscimento di un buono di mobilità alternativa, per i residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 50.000 abitanti, fino ad un massimo di 500 euro per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, e monopattini», ha affermato la ministra De Micheli, precisando che il bonus non sarà legato a parametri di reddito e disponibile a tutti quelli che ne faranno richiesta.


I dettagli più precisi sul bonus saranno definiti con l'approvazione del decreto, ma si ipotizza che oltre all'acquisto di mezzi alternativi e non inquinanti, ci sia la possibilità di spenderlo anche nei servizi di car sharing e che il bonus sia elargito in seguito all'acquisto, in modalità di rimborso. 

Ecco allora che per farsi un'idea, Amazon è uno strumento molto utile per avere una panoramica sui modelli, le caratteristiche ed il prezzo. Iniziamo dai monopattini, nati come gadget per i bambini, ma negli ultimi mesi sempre più apprezzati dagli adulti per la loro possibilità di movimento agile, soprattutto in città.




Nessun commento:

Posta un commento

Bimbo di 18 mesi ingerisce gel igienizzante. La nonna pensava fosse uno snack alla frutta

In Canada un bambino di 18 mesi ha ingerito un gel igienizzante sfiorando la tragedia.