martedì 5 maggio 2020

Sindrome di Kawasaki,quindici bimbi ricoverati a New York: «Malattia potenzialemente associata al Coronavirus»




Quindici bambinimolti dei quali positivi al coronavirussono stati ricoverati in ospedale a New York con una misteriosa sindrome che i medici non comprendono ancora del tutto, ma che è stata segnalata anche in diversi paesi europei. 



Lo riporta il New York Times citando fonti interne alla sanitàMolti dei bambini, di età compresa tra 2 e 15 anni, avrebbero mostrato sintomi associati a uno shock tossico, meglio conosciuta come sindrome di Kawasaki, una malattia rara nei bambini che comporta infiammazione dei vasi sanguigni, comprese le arterie coronarie.



Secondo il bollettino del dipartimento sanitario nessuno di loro ha perso la vita, sono tutti ricoverati. La malattia viene descritta come una «sindrome infiammatoria multisistema potenzialmente associata a Covid-19». La sindrome di Kawasaki ha ricevuto grande attenzione nelle ultime settimane per la presenza di casi simili apparsi nei  paesi europei più colpiti dal coronavirus tra cui Regno Unito, Francia, Italia e Spagna. 


Il commissario per la salute di New York, Oxiris Barbot, ha dichiarato in una nota che «anche se la relazione tra questa sindrome e il Covid-19 non è ancora stata definita, e non tutti questi casi sono risultati positivi per Covid-19 mediante test del DNA o sierologia, la natura clinica di questo virus è tale che chiediamo a tutti i fornitori di contattarci immediatamente se vedono pazienti che soddisfano i criteri che abbiamo delineato». Barbot ha inoltre invitato i genitori a contattare immediatamente un medico «se il loro bambino dovesse presentare sintomi come febbre, rash cutaneo, dolore addominale o vomito».



Nessun commento:

Posta un commento

Neonata sottoposta a taglio cesareo dopo 24 ore dalla sua nascita,«era incinta della sua gemella parassita»

  Partorisce sua figlia incinta. U na donna ha scoperto che la sua neonata era incinta subito dopo averla partorita.