lunedì 8 giugno 2020

Bimba di 10 mesi dimessa dal pronto soccorso: «Semplice gastroenterite», muore a casa il giorno dopo




Tragedia a Castelnovo Bariano, comune polesano al confine tra la provincia di Rovigo e Verona. 



Una bambina di 10 mesi, Beba Prini,  è morta improvvisamente nella sua casa.  A chiamare il Suem era stato il padre, disperato: “La bimba è fredda, la mamma sta facendo la respirazione bocca a bocca".


Quando sono arrivati i sanitari non c'era nulla da fare. Ieri i genitori erano stati con la bimba al pronto soccorso di Legnago per una gastroenterite. Sarebbero stati rimandati a casa.


Il Suem ha quindi avvisato i carabinieri per aprire un’indagine affidata al pm di turno di Rovigo. Il magistrato poelsano ha ordinato ai carabinieri di Legnago il sequestro della cartella clinica della bambina. Ashley Mary Beba Prini era nata il 25 luglio dell'anno scorso: il papà è italiano, la mamma è di origine romena.


La piccola, ultima di 5 fratelli, è morta in casa dove i tentativi di rianimarla si sono protratti per circa un'ora. I genitori sono stati ascoltati a lungo oggi pomeriggio alla stazione dei carabinieri di Castelmassa.


Ad indagare sarà la procura di Verona poiché la bambina ieri, nel tardo pomeriggio, era stata accompagnata al pronto soccorso di Legnago dai genitori perché accusava vomito e diarrea. Il reato sulla base del quale verranno disposti gli accertamenti è morte come conseguenza di altro reato. La bambina era stata dimessa con una diagnosi di gastroenterite. I carabinieri  andranno a sequestrare la cartella clinica all'ospedale di Legnago. 

Nessun commento:

Posta un commento

Trapianto su un bimba di 17 mesi affetta da leucemia e positiva al Covid

  Una bimba di 17 mesi, risultata positiva al Covid e affetta da una grave forma di leucemia, è stata sottoposta a un trapianto.