martedì 16 giugno 2020

Maddie, i genitori smentiscono: «Le prove sulla sua morte? Non abbiamo ricevuto nessuna lettera dalla Procura»




I genitori di Maddie non avrebbero mai ricevuto la lettera che confermerebbe la sua morte. 



Nelle scorse ore si è diffusa la notizia secondo cui la Procura tedesca li avrebbe avvisati dell'esistenza di prove concrete dell'omicidio della bambina britannica scomparsa nel 2007 in PortogalloSono gli stessi Kate e Gerry McCann a smentire: «La notizia ampiamente riportata che abbiamo ricevuto una lettera delle autorità tedesche che dichiara l'esistenza di prove della morte di Madeleine è falsa».



I McCann hanno aggiunto che quanto riportato dalla stampa britannica ha «provocato ansia non necessaria ad amici e familiari, perturbando ancora una volta le loro vite». Gli unici comunicati a loro attribuibili sono quelli pubblicati sul loro sito. Intanto, il procuratore tedesco che segue il caso, Hans Christian Wolters, ha detto all'agenzia stampa Dpa, di aver inviato della corrispondenza ai McCann, ma non ha voluto rivelarne il contenuto. Recentemente i sospetti sono ricaduti su un 43enne detenuto in carcere in Germania, Christian Brueckner, accusato di aver rapito e ucciso la bambina e coinvolto in altre misteriose sparizioni. 



L'uomo, che ha precedenti per molestie sessuali contro i minori e all'epoca si trova in Portogallo, sta scontando una condanna per droga a Kiel. È stato posto ora in isolamento di fronte al rischio che venga aggredito dagli altri carcerati. L'avvocato di Brueckner ha chiesto il suo rilascio su cauzione, ma il tribunale di Kiel ha deferito oggi il caso alla corte di Braunschweig, sostenendo che ha seguito meglio il caso.

Nessun commento:

Posta un commento

Uccide la moglie e poi si toglie la vita: «I parenti hanno lanciato l'allarme dopo alcuni messaggi sui social»

Uccide la moglie  e poi si  suicida  con la stessa arma. Zachary Starr, 29 anni, ha ucciso la sua Mikki, di 27 anni, moglie e madre dei due ...