lunedì 3 agosto 2020

Bimbo si nasconde in bagno e chiama la polizia mentre un uomo massacra la sua famiglia



Ha ucciso due persone e ne ha ferita una
terza dopo un furto d’auto andato male. Il nipote di una vittima si è rifugiato in un bagno e ha chiamato la polizia
Si è nascosto in bagno mentre nella sua casa veniva compiuto un massacro ma ha avuto il sangue freddo di allertare la polizia. 

Un dramma che lo accompagnerà per tutta la vita quello vissuto da un bambino di 10 anni di Windermere, in Florida, che si trovava nell’abitazione dei nonni mentre un uomo munito di mazza colpiva mortalmente i suoi parenti. 

L’omicida è Ezekiel Emanuel Hopkins, come riferito da WMG che ha citato fonti della polizia locale. Secondo la ricostruzione dei fatti l’uomo stava cercando di rubare l’auto della famiglia che si trovava parcheggiata fuori dall’abitazione.

La ricostruzione dei fatti

Ma i nonni del bimbo, John e Lisa Savey, se ne sarebbero accorti cercando di fermarlo. A quel punto Hopkins ha preso un bastone colpendo il 61enne mentre si trovava fuori casa. 

La sua ferocia non si è esaurita così: ha fatto irruzione nell’abitazione attacando la moglie Lisa, anche lei 61enne, provocandole gravissime ferite. La violenza non si è fermata qui: anche il figlio della coppia, James Savey di 30 anni, è rimasto ucciso. Illeso invece il bambino fuggito a nascondersi in uno dei bagni della casa dove ha chiamato il 911 perchè la polizia intervenisse subito. 

Giunti sul posto gli agenti hanno tratto in salvo il bimbo e trovato l’assassino in un altro bagno, dove aveva ingerito candeggina. Per tale ragione, dopo essere stato arrestato è stato portato in ospedale. L’accusa per l’uomo è di duplice omicidio e di aggressione aggravata. 

Nessun commento:

Posta un commento

Tragedia familiare: madre uccide a martellate la figlia di 3 anni dopo aver preso un cocktail di antidepressivi

  Uccide a   martellate la figlia di tre anni , dopo aver ingerito diversi  antidepressivi , e poi tenta il suicidio . Una giovane mamma si ...