mercoledì 12 agosto 2020

Dj morta nel Messinese, il legale: "Ferite compatibili con una caduta"





"Il corpo di Viviana Parisi non presenta alcuna ferita da arma da taglio o da arma da fuoco, ma solo ferite compatibili con una cadutaSicuramente non è stata colpita con un'arma". 




Lo ha detto il legale della famiglia della dj 43enne trovata morta nelle campagne di Caronia, in provincia di Messina. Continuano intanto le ricerche del figlio Gioele, di 4 anni.



I vigili del fuoco e il personale della protezione civile hanno continuato a perlustrare la zona dove sabato è stato trovato il corpo senza vita della madre. Alle ricerche, oltre al gruppo cinofili, partecipano anche esperti in topografia applicata al soccorso dei vigili del fuoco.



L'autopsia sul cadavere di Viviana Parisi non ha chiarito la causa della morte, e gli inquirenti al momento non escludono alcuna pista. Determinanti potrebbero rivelarsi altri esami che saranno effettuati nelle prossime settimane.



L'appello: "Chi ha visto parli" "Faccio anche io un appello da parte della famiglia come ha fatto il procuratore chiedendo a chiunque abbia visto qualcosa subito dopo l'incidente o nei momenti precedenti, e abbia notato Viviana sola o con il bambino, affiché si faccia vivo con gli inquirenti e dica cosa ha visto", ha detto l'avvocato Pietro Venuti. 

Nessun commento:

Posta un commento

Marito dice alla moglie incinta che “spera che muoia” e che “sanguini a morte” quando la vede in ospedale

“Gli ho detto che ci stavo provando, ma lui non sa come sia, non era lì nelle due settimane in cui ho sofferto in ospedale e non ha a...