domenica 23 agosto 2020

Loris Stival, la madre Veronica Panarello a processo per calunnia: accusò il suocero dell'omicidio del figlio






È stata fissata davanti al Tribunale monocratico di Ragusa il prossimo 22 settembre il processo per calunnia ai danni di Veronica Panarello, condannata a 30 anni dalla Cassazione per aver ucciso il figlio Loris e avere occultato il cadavere.




La parte offesa è il suocero Andrea Stival che la donna ha accusato di essere l'autore materiale del delitto del piccolo avvenuto il 29 novembre del 2014. Il reato di cui deve difendersi l'imputata - per l'accusa - è stato commesso a Ragusa nel corso del processo con il rito abbreviato. Nel processo per calunnia il suocero della Panarello si è costituito parte civile con l'avvocato Francesco Biazzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Bonus sociale, cos’è e a chi spetta: tutto ciò che c’è da sapere sullo sconto in bolletta

Il  bonus sociale  cambia dal primo gennaio 2021. Da che cos’è a chi ne ha diritto a come si ottiene: ecco tutto quello che c’è da sap...