domenica 2 agosto 2020

Mamma di un figlio di 8 mesi muore due giorni dopo aver mangiato un piatto di gamberi a Mondello




Non ce l'ha fatta Refka Dridi, la ragazza, di origini tunisine ma ormai palermitana d'adozione, finita in coma dopo aver mangiato un piatto a base di gamberi appena due giorni fa. 




A causare, prima il ricovero in terapia intensiva e succesivamente il decesso, sarebbe stato un choc anafilattico.



La donna lavorava a Bagheria, in provincia di Palermo, nel noto locale I pupi, dello chef stellato Tony Lo Coco. E a dare l'annuncio della tragedia, con un toccante post sui social è stata proprio la moglie del cuoco. 









«Rimarranno sempre nel nostro cuore il suo sorriso, la sua discreta eleganza, la sua bellezza mediterranea, la solarità dei suoi occhi, la fiducia che il suo sguardo trasmetteva», ha scritto e poi aggiunto: «Ogni parola che scriviamo pesa come un macigno dinnanzi un destino talmente beffardo che nel volgere di pochissimo tempo l’ha strappata alla vita».
La donna lascia un marito e un figlio di appena otto mesi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Bimba con il tumore va 8 volte in ospedale, ma per i medici finge: la verità emerge dopo mesi

  Per otto volte Emma Osborne , una madre di Beechdale, in Gran Bretagna, ha portato la sua piccola Elisabeth in ospedale e per otto volte è...