domenica 13 settembre 2020

Mamma distrutta dal dolore per la perdita del figlio di due anni: “Non hanno riconosciuto la sepsi”



Una mamma in lutto per la scomparsa del figlio di due anni, lancia un appello
per aumentare la consapevolezza sui pericoli derivanti dalla sepsi.
La vita di Arlo Bennet, bimbo di Birmingham di soli 2 anni, si è interrotta qualche settimana fa a causa dello sviluppo della sepsi. Il piccolo ha cominciato a sentirsi male a casa ed ha sviluppato un forte stato febbrile, così i genitori hanno deciso di portarlo in ospedale. I medici che lo hanno visitato hanno pensato che avesse un’infezione delle vie respiratorie e lo hanno ricoverato.

Ben presto gli stessi medici si sono accorti che la prima diagnosi poteva essere errata. Nove ore dopo il ricovero è stata diagnosticata una sepsi ed è stata fatta una iniezione intravenosa di antibiotico per contrastare la risposta del sistema immunitario. La diagnosi, però, si è rivelata tardiva e quello stesso giorno il bimbo è deceduto in ospedale.

Mamma lancia un appello per aumentare la consapevolezza sulla pericolosità della sepsi


La donna ed il marito sono rimasti devastati dall’improvvisa morte del figlio ed oggi s’impegnano per diffondere il più possibile conoscenza e consapevolezza su quanto possa essere letale la sepsi se non diagnosticata immediatamente. La sepsi è un’insufficienza multiorganica che viene causata dalle risposte immunitarie del nostro corpo quando è in corso un’infezione. In questo caso il nostro sistema difensivo ha una reazione troppo violenta all’infezione e attacca i nostri stessi organi, causandone la disfunzione.
La mamma del povero Arlo ammette di non sapere cosa fosse, ma oggi è intenzionata a farlo sapere a tutti e a far sì che negli ospedali ci sia un riconoscimento rapido ed efficace di questa malattia: “E’ ancora difficile accettare il fatto che Arlo non sia stato controllato per la sepsi. Prima che succedesse non avevo sentito parlare di sepsi, ma adesso è qualcosa di cui non mi dimenticherò mai”.

Nessun commento:

Posta un commento

Marito dice alla moglie incinta che “spera che muoia” e che “sanguini a morte” quando la vede in ospedale

“Gli ho detto che ci stavo provando, ma lui non sa come sia, non era lì nelle due settimane in cui ho sofferto in ospedale e non ha a...