lunedì 21 settembre 2020

Miriam, morta a 5 anni: per i medici "sveniva perché era gelosa del fratellino".La mamma vuole sapere la verità

 



"I medici dicevano che sveniva per lo stress, perché era gelosa del fratellino appena nato". 


Lo racconta Antonella Palladino, la mamma di Miriam, morta all'età di 5 anni in una scuola di danza a Cardito (Napoli) nell'ottobre del 2019. Secondo l’autopsia, si è trattato di morte naturale, ma i familiari di Miriam hanno presentato un esposto in Procura per chiedere che venga fatta chiarezza.



Secondo il racconto dei genitori, la piccola nel corso del 2019 si è sentita male tre volte (il 28 febbraio, il 24 marzo e il 21 aprile). Portata in ospedale i medici avrebbero detto che Miriam stava bene e che gli svenimenti erano forse un modo per attirare l'attenzione, perché era gelosa del fratellino appena nato.



In un video-appello pubblicato su Facebook, la mamma di Miriam spiega le ragioni che l'hanno spinta a sporgere denuncia. "Voglio solo sapere la verità - dice Antonella Palladino - non era solo stress o epilessia. Vogliamo capire se qualcuno poteva salvare la nostra bambina. Ci avevano assicurato che Miriam non aveva problemi. Voglio sapere se qualcuno ha sbagliato nei soccorsi o se ci sono stati errori in precedenza, quando l’abbiamo portata in ospedale".

Nessun commento:

Posta un commento

Mamma tentò di uccidere i suoi due figli per ottenere i soldi dell'assicurazione: condannata

La donna era salita a bordo dell'auto imboccando una strada in discesa, poi si era lanciata fuori dalla vettura con l'intento di far...