martedì 29 settembre 2020

Padova, tunisino prende a frustate a figli: moglie costretta a rapporti sessuali incinta


 


La casa degli orrori si trovava nel popoloso quartiere dell’Arcella, dietro alla stazione ferroviaria di Padova. 



L’orco era il papà, un tunisino di 52 anni capace di frustare i suoi tre figli e costringere la moglie italiana di 44 anni sotto la minaccia di un coltello ad avere rapporti sessuali anche quando era in gravidanza.



Un incubo durato 18 anni, dal 2000 al 2018, e finito solo grazie al coraggio della donna e di sua figlia di denunciare quanto stava accadendo tra le mura domestiche. Le indagini condotte dagli uomini della Squadra mobile hanno consentito di scoprire le brutalità che avveniva in quella casa.

Nessun commento:

Posta un commento

Babysitter tortura il figlio della sua migliore amica di 18 mesi: «Per mesi lo ha trattato come un prigioniero»

  Torturava il figlio della sua migliore amica  mentre lei era a  lavoro.