mercoledì 28 ottobre 2020

Bambina scomparsa a Brescia, il dolore del padre: «Mia figlia è morta di fame nel bosco»


 


«Credo che mia figlia non sia caduta nel bosco, ma sia morta di fame». 


Lo ha detto il padre di Iuschra Gazi, la dodicenne bengalese affetta da autismo svanita nel nulla due anni fa durante una gita a Serle nel Bresciano, e i cui resti, un teschio, sono stati trovati ad inizio mese e i medici hanno confermato appartenere alla bambina.



«È un momento molto doloroso per la nostra famiglia» ha aggiunto il padre della dodicenne. «Organizzeremo un funerale ma in questo momento non abbiamo la testa per pensare. Mi fa molto male immaginare mia figlia che muore di fame da sola in un bosco». 

Nessun commento:

Posta un commento

Ragusa, in carcere l’uomo che aveva ritrovato il neonato nella spazzatura, è il padre

S volta nelle indagini sul bambino abbandonato nella spazzatura.