martedì 6 ottobre 2020

Fa retromarcia, investe e uccide la figlia di 3 anni: la bimba le stava correndo incontro




Colpita accidentalmente dalla macchina guidata dalla madre. La morte di Lina, appena tre anni, avvenuta per una tragica fatalità a Luzerne, in Pennsylvania, ha sconvolto un'intera comunità. 


La piccola sabato è scappata dal parco, dove la famiglia si era riunita per festeggiare il compleanno della zia, quando ha capito dal rumore dell'auto che la madre stesse arrivando. Voleva correrle incontro, invece è stata investita dal Suv che la donna stava parcheggiando. Dal racconto di un testimone, pare che la bambina sia caduta a terra, sbattendo violentemente e provocando la disperazione di quanti, essendo nella villa, hanno assistito alla scena. Trasportata d'urgenza al Wilkes Barre General Hospital, ogni tentativo di soccorso si è rivelato vano. A riferirlo il notiziario Wnep. 



Oltre la tragedia, l'episodio ha alzato nuovamente il sipario sulla questione della sicurezza stradale. I residenti del quartiere, infatti, più volte hanno lanciato l'allarme, lamentado lo scarso rispetto dei limiti di velocità. Domenica, intanto, la famiglia di Lina è tornata al parco, dove è stato eretto un memoriale e sono stati lanciati palloncini in cielo nel ricordo della piccola. 



I parenti ancora non si spiegano come Lina, eludendo la loro sorveglianza, si fosse spinta fino all'auto, mentre il testimone Steven Olivares ha riferito che: «Molti urlavano, gli altri bambini erano confusi e si percepiva preoccupazione e una situazione grave. L'impatto è stato forte». La zia, invece, ha parlato della nipote, descrivendola come: «bella, intelligente e sempre sorridente. Mostrava più dei suoi tre anni».

Nessun commento:

Posta un commento

Tik Tok, il Garante Privacy blocca l'uso se età non verificata dopo la tragedia di Palermo

  «Il Garante per la protezione dei dati personali ha disposto nei confronti di  Tik To k il blocco immediato dell'uso dei dati degli ut...