martedì 10 novembre 2020

Infermiera arrestata per aver ucciso 8 bambini e meditato la morte di altri 9 neonati


 


Arrestata per aver ucciso 8 bambini e provato ad ammazzarne altri 9. Lucy Letby, 30 anni, infermiera del Chester Hospital è stata arrestata perché sospettata di aver ucciso 8 bambini nel corso dei suoi turni di lavoro e, secondo quanto emerso dall'interrogatorio, avrebbe anche programmato la morte di altri 9 neonati.




L'infermiera era stata precedentemente interrogata dai detective per due giorni mentre gli agenti perquisivano la sua casa di Chester, ma è stata rilasciata in attesa di ulteriori indagini. Poi è stata arrestata nel 2019 con l'accusa di omicidio in relazione alla morte di otto bambini e al tentato omicidio di altri sei. Ora è finita nuovamente in manette per la morte degli otto bambini e per il tentato omicidio di altri tre, portando il totale a nove.

 




Tutto è iniziato dopo una serie di morti sospette all'interno dell'ospedale, che hann fatto scattare le indagini. Nel 2015 all'intero del reparto erano aumentati i decessi rispetto agli anni precedenti e la polizia ha iniziato a scavare a fondo. Emerse che l'infermiera aveva ucciso ben 8 bambini, e che avrebbe pianificato anche la morte di altri 9, pur non riuscendo nel suo scopo, come riporta il Sun



 

La notizia ha fatto in modo che il reparto fosse declassato e ha scioccato i suoi colleghi e amici che l'hanno appellata come una donna amorevole e un'infermiera appassionata. 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Ragusa, in carcere l’uomo che aveva ritrovato il neonato nella spazzatura, è il padre

S volta nelle indagini sul bambino abbandonato nella spazzatura.