lunedì 9 novembre 2020

La piccola Aurora l'unica superstite della strage familiare. I medici stanno cercando di salvarle la vita


 


L'equipe medica sta tentando di salvare la vita alla piccola Aurora di 2 anni, la bimba è l'unica superstite della strage familiare avvenuta questa mattina all'alba alle porte di Torino. 



Le condizioni della gemellina sono critiche si sta facendo una corsa contro il tempo dicono dall'ospedale.  Il padre Alberto Accastello ha sparato prima alla moglie, poi ai due gemellini, mentre dormivano, il loro cane e infine si è suicidato. L'uomo è stato trasportato in ospedale già privo di vita.


Ora i medici dell'ospedale Regina Margherita di Torino, stanno cercando di salvare la piccola, ha un grave trauma cranico e le sue condizioni sono critiche. E' in coma ed è stata trasferita nel reparto di rianimazione, il proiettile le ha causato un grave trauma cranico, ma il cuore non ha mai smesso di battere. I medici non sanno ancora se il proiettile che l'ha colpita alla testa possa aver causato danni celebrali.



Nessun commento:

Posta un commento

Ragusa, in carcere l’uomo che aveva ritrovato il neonato nella spazzatura, è il padre

S volta nelle indagini sul bambino abbandonato nella spazzatura.