mercoledì 25 novembre 2020

Obbliga il figlio di 11 anni ad atti sessuali davanti ai componenti del clan, boss condannato


 


Aveva costretto il figlio minorenne a un atto sessuale davanti agli altri componenti della cosca. Per questo motivo  un capomafia del clan di Santa Maria di Gesù è stato condannato a un anno e otto mesi di carcere per atti sessuali con minore.


Un episodio che i pm Annamaria Picozzi e Ilaria De Soma hanno accertato durante un'inchiesta antimafia e per cui la Procura aveva chiesto la condanna del capomafia a 11 anni di reclusione. Il boss mostrava il ragazzino, costretto ad accompagnare il padre dalle prostituite, per esibirne con gli amici la virilità.

Nessun commento:

Posta un commento

Arrestata la vincitrice di uno show culinario: «Ha ucciso la figlioletta di tre anni»

  La vincitrice di uno show culinario,  Worst Cooks in America , è stata arrestata per l'omicidio della figlia adottiva di tre anni, e i...