martedì 29 dicembre 2020

La profezia di Baba Vanga per il 2021: «Sarà un anno di sofferenza»


 


Il 2021 sarà un anno di sofferenza. Così ha sentenziato la veggente Baba Vanga, la stessa donna che aveva predetto l'11 settembre e la Brexit. Vangelia Gushterova, che perse la vista a 12 anni, affermava di aver avuto il dono della chiaroveggenza e in passato ha predetto fatti che si sono realmente verificati. 



La donna è morta nel 1996 dopo aver fatto previsioni fino al 5079, che vengono rivelate ogni anno. Nella sua profezia ha affermato che la coscienza delle persone cambierà: «Arriveranno tempi difficili. Le persone saranno divise dalla loro fede. Stiamo assistendo a eventi devastanti che cambieranno il destino e il destino dell'umanità. Donald Trump soffrirà di una misteriosa malattia che lo lascerà sordo e causerà traumi cerebrali, qualcuno in Russia proverà ad assassinare Vladimir Putin e l'Islam gli estremisti useranno un arsenale di armi chimiche contro gli europei». Poi ha proseguito parlando di: «Un drago forte che catturerà l'umanità. I tre giganti si uniranno. Alcune persone avranno soldi rossi».



 

Tra  chi ha analizzato la profezia c'è chi sostiene che il drago in questione sia la Cina. Sebbene la veggente, secondo i credenti, abbia più volte parlato di fatti realmente accaduti, va anche detto che aveva affermato che Barack Obama sarebbe stato l'ultimo presidente americano, il che non era vero.

Nessun commento:

Posta un commento

Mamma di quattro figli stroncata a trent'anni da un aneurisma, donati gli organi

  A soli trent'anni è stata stroncata da un aneurisma cerebrale. Una tragedia che ha spezzato la vita di una giovane mamma di quattro ba...