martedì 1 dicembre 2020

Neonata appena nata muore tra le braccia della mamma. L'urlo disperato della mamma: "Ridatemi mia figlia"




Un parto al sesto mese di gravidanza. La bimba sarebbe morta durante il trasporto in ospedale.


La Procura Partenopea ha aperto un'inchiesta e ha disposto l'autopsia sulla piccola.


Lunedì mattina in centro a Napoli. I genitori della bambina hanno richiesto l'intervento delle forza dell'ordine in quanto i soccorsi tardavano ad arrivare. E' stato denunciata anche la mancanza di un'incubatrice all'interno dell'ambulanza.

La polizia ha sequestrato le cartelle cliniche e il corpo della piccola. 


Maria 30 anni e Mario noto pizzaiolo sarebbero diventati genitori di una bambina tra tre mesi ma non è andata cosi. Qualcosa è andato per il verso sbagliato. La donna positiva al Covid e al sesto mese di gravidanza ha iniziato ad avere forti dolori all'addome e capisce che qualcosa non andava, era in travaglio. Il marito chiama il ginecologo e Maria partorisce la sua bambina che resta attaccata al cordone per molto tempo.

La donna avrebbe partorito in casa con parto precipitoso avvenuto a 6 mesi. A quel pinto la famiglia spaventata chiama il 118 per avere soccorsi, l'ambulanza sembrerebbe arrivata nel giro di 26 minuti, considerando che è dovuta intervenire l'ambulanza per positivi al Covid dato che la mamma era positiva.


Secondo le prime ricostruzioni e secondo quanto riporta Internapoli, era già in gravi condizioni. Durante il trasporto in ospedale, senza incubatrice, i sanitari hanno provato a praticare tutte le manovre del caso con resporazione cardio polmonare.

Purtroppo tutti i tentativi di tenere in vita la piccola sono stati vani. Giunti in ospedale, i medici non hanno potuto fare altro che dichiarare il decesso della neonata.




Nessun commento:

Posta un commento

BIMBA DI 9 ANNI GRIDA "MAMMA" SI ACCASCIA IN CUCINA E MUORE

  Morta bambina di 9 anni a Palermo „ Avrebbe avuto appena il tempo di gridare "mamma", poco dopo aver finito di cenare insieme al...