lunedì 16 agosto 2021

Bimbo muore dopo un bagno nel lago: infettato da un'ameba "mangia-cervello"


 


Il piccolo David Pruitt è deceduto in ospedale per una meningoencefalite amebica primaria, un'infezione fulminante e fatale che colpisce il sistema nervoso centrale.




Un bambino di sette anni, David Pruitt, è morto in ospedale dopo aver contratto un'infezione da un'ameba molto rara. Il piccolo è venuto in contatto col parassita mentre nuotava in un lago della California. La cosiddetta naegleria fowleri causa la meningoencefalite amebica primaria (Pam), un'infezione acuta, fulminante e fatale che colpisce il sistema nervoso centrale.




Infezione estremamente rara - Il 30 luglio il bambino era stato ricoverato in rianimazione, ma purtroppo non ce l'ha fatta. I medici hanno spiegato che l'infezione che ha causato il decesso è estremamente rara e che in California sono stati segnalati solo dieci casi a partire dal 1971.


 


Il messaggio dei genitori - Secondo gli esperti, David è stato probabilmente infettato in un lago che si trova proprio nella contea di Tehama. I genitori del bimbo hanno rifiutato di rilasciare interviste ai media americani, ma tramite Crystal Hayley, zia del piccolo, hanno comunicato di volere che "le persone siano consapevoli della presenza di questa ameba e della malattia che può generare".


 


Infezione letale - La naegleria fowleri infetta gli esseri umani quando questi si immergono in specchi d'acqua dolce calda, come laghi e fiumi. Quando l'acqua contaminata entra nel corpo attraverso il naso, l'ameba ha l'opportunità di raggiungere il cervello dove ne distrugge il tessuto. In rari casi ci si può infettare anche all'interno di una piscina in cui l'acqua che non è stata adeguatamente trattata con il cloro.

Nessun commento:

Posta un commento

Quando inizia la produzione di colostro durante la gravidanza?

Se anche voi avete avuto un bambino in passato, saprete benissimo   cosa sia il colostro . Se invece vi trovate a far fronte alla vostra pri...