lunedì 25 aprile 2022

Siracusa, bimbo di 10 anni scivola dalla scogliera e muore: volo fatale di diversi metri


 


Tragedia sul litorale di Augusta, nel siracusano. Un 25 aprile drammatico per una famiglia di Catania. 



Doveva essere una giornata di festa, da passare in famiglia in una villa di proprietà, ma la festa si è trasformata in tragedia. Scivolato da un costone roccioso durante una piccola escursione: è morto così un bambino di appena 10 anni, di Catania, che è caduto sugli scogli mentre stava passeggiando lungo un sentiero a ridosso del mare nella zona di Costa Saracena, sul litorale di Augusta, nel siracusano. 



Secondo la prima ricostruzione delle forze dell'ordine, la famiglia del piccolo aveva deciso di trascorrere la giornata festiva in una villa della zona. Dopo il pranzo il bimbo avrebbe deciso di fare una piccola escursione ma mentre passeggiava avrebbe perso l'equilibro e sarebbe scivolato.



L'incidente è avvenuto nel primo pomeriggio nella baia sulla SS114, sulla Costa Saracena. Sul posto è intervenuto il 118, ma sono stati vani i tentativi di rianimare il piccolo. Il bambino catanese sarebbe scivolato mentre si stava avventurando da solo in cima al costone roccioso. La sua escursione lo ha condotto su una scalinata in prossimità del costone che permette di raggiungere il mare. Il piccolo avrebbe perso l'equilibrio in quel passaggio, volando per metri dalla scogliera.



Inutili i soccorsi scattati subito dopo l'allarme. La Procura di Siracusa ha deciso di non eseguire l'autopsia. E non è purtroppo il solo incidente avvenuto in questi giorni festivi, durante i quali, complice il bel tempo in gran parte dell'Italia, molti si sono riversati nelle località di mare o in montagna.



Nel mare di Catania, ad esempio, è invece disperso un giovane nigeriano di 22 anni. Secondo alcuni testimoni che hanno dato l'allarme, oggi il bagnante era aggrappato a un pallone prima di scomparire tra i flutti. Per cercarlo si sono attivati i vigili del fuoco intervenuti con una motobarca, un elicottero e di una squadra di due sommozzatori.



Sabato, durante un'escursione sul versante marchigiano dei Monti Sibilli, ad Amandola, è invece morta una donna, il cui corpo è stato ritrovato in fondo a un dirupo, ai margini del sentiero che stava percorrendo da sola e da dove si ritiene sia scivolata. 

Nessun commento:

Posta un commento

I terribili due anni: come affrontare le crisi isteriche dei bambini

  I due anni costituiscono una piccola adolescenza in cui il bambino inizia a esplorare il suo carattere e richiedere autonomia, cosa che sp...