lunedì 28 settembre 2020

Una bimba di 6 anni è costretta a fare la "camminata della vergogna" perché in rosso con la mensa scolastica




Se vari distretti scolastici di tutto il paese devono far fronte al problema dei numerosi conti per i pranzi in rosso,

una scuola in particolare ha portato in primo piano la questione della vergogna che si prova in mensa quando si vive questa situazione.


L'ultimo incidente è avvenuto in Indiana, quando una bambina dell'asilo, Anya Howard, è stata costretta a camminare con vergogna verso la fine della fila, poiché aveva solo un centesimo nel suo conto per il pranzo. Secondo Boston 25 news, Anya è stata costretta a rinunciare al suo vassoio di cibo caldo perché non aveva i soldi per pagare il pranzo da 2,25 dollari.


La bambina di 6 anni ha poi detto che era stato molto imbarazzante ritrovarsi costretta a fare la camminata della vergogna fino alla fine della fila, per ricevere un panino con del burro di arachidi e la gelatina. "Stavano ridendo di noi," ha detto Anya a Boston 25 news, dato che sia lei che un altro studente avevano dovuto restituire il loro pranzo.


Adesso, il nonno di Anya, Dwight Howard, sta diffondendo l'accaduto. Da ex insegnante, Dwight ha detto che il distretto aveva la colpa di non aver informato la famiglia che il conto del pranzo di Anya era quasi in rosso.


"Quando me l'ha raccontato, era davvero molto triste," ha detto a News 8, "Voglio dire, è una situazione imbarazzante per una bambina di 6 anni."


Kent DeKoninck, sovrintendente delle scuole della comunità di Greenwood, ha confermato la decisione della scuola di negare ad Anya un pranzo caldo. Ha detto che è la procedura standard quella di offrire un panino agli studenti che non hanno soldi sul conto.


Dwight ha detto che l'incidente non è però stato gestito con discrezione e che Anya è stata umiliata davanti ai suoi coetanei, essendo stata costretta a camminare fino alla fine della fila.



Nessun commento:

Posta un commento

Bambina di 12 anni stuprata durante il lockdown da tre uomini: erano ospiti della sua famiglia nella loro casa a Fondi

  Una  ragazza di 12 anni  è stata  violentata  ripetutamente da  tre uomini  durante il  lockdown . I tre, tutti di nazionalità indiana cos...