domenica 23 agosto 2020

Bimbo di 4 anni si sporca i pantaloni: il padre in un raptus di follia lo uccide





Abusi sessuali e violenze su un bambino di soli 4 anni: ucciso dal padre a quanto pare per un banale motivo. 



Il piccolo si era sporcato i pantaloni e lui ha perso la pazienza in un raptus di follia. Ad aggredire così brutalmente Noah Cuatro sarebbe stato proprio il padre, Jose Maria Cuatro Jr, 28 anni, che avrebbe perso la testa dopo un incidente domestico: lo riporta il Mirror.




Cuatro Jr, 28 anni, e la madre di Noah, Ursula Elaine Juarez, 26 anni, sono stati accusati di omicidio e tortura nei confronti del piccolo, che è deceduto nel luglio 2019 a Palmdale, in California. Durante il processo in corso il padre del bambino ha negato anche di aver abusato sessualmente di suo figlio e di aver affermato che era quasi annegato in una piscina, cosa poi rivelatasi non vera (i suoi capelli erano asciutti e non c’era acqua nei suoi polmoni, riferiscono i medici).
 



La polizia locale sostiene invece che entrambi i genitori hanno torturato il piccolo Noah nei quattro mesi precedenti la sua morte.



Il giorno prima della sua morte il bimbo si era sporcato i pantaloncini, un particolare che aveva fatto arrabbiare suo padre: il 28enne lo ha picchiato, soffocato e presumibilmente ha abusato sessualmente di lui.

Nessun commento:

Posta un commento

Uccide il figlio di un mese mentre gioca alla playstation, poi chiama la moglie e confessa

Uccide il figlio  di poco più di un  mese  mentre  gioca con la PlayStation.