domenica 23 maggio 2021

Funivia del Mottarone, cede il cavo e la cabina precipita. 12 morti e 2 bambini in gravi condizioni





A bordo dell'impianto sul versante piemontese del Lago Maggiore c'erano  15 persone.

All'ospedale Regina Margherita di Torino un bambino di nove anni e l'altro di cinque in condizioni gravi.


E' precipitata una cabina dalla funivia Stresa-Mottarone nel Verbano con a bordo 15 persone. I morti, secondo le testimonianze del 118, sarebbero 12. Due bambini sono in gravi condizioni sono stati trasportati all'ospedale Regina Margherita di Torino.


È successo poco prima delle 13. Non si conoscono ancora le cause ma la cabina, arrivata in prossimità dell'ultimo pilone, quindi in uno dei punti più alti del tragitto verso la montagna nei pressi del Lago Maggiore, è caduta, forse per il cedimento di una fune.


Le squadre di soccorso sono arrivate sul posto, c'è voluto tempo per individuare il punto in cui è caduta, perché la zona sottostante è impervia. Sul luogo dell' incidente, le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico sono ancora al lavoro insieme ai Vigili del Fuoco e ai Carabinieri. Nella salita verso il Mottarone un camion dei vigili del fuoco si è ribaltato, ma nessuno fra i soccorritori si sarebbe fatto male. Sono state chiuse le strade che portano in vetta


La funivia che raggiunge quota 1491 metri è stata rimessa in funzione il 24 aprile dopo il lockdown. Tra il 2014 e il 2016 l'impianto era stato chiuso e la ditta Leitner di Vipiteno lo aveva rinnovato, con una spesa complessiva di quattro milioni, effettuando un severo collaudo. La funivia compie un tragitto di una ventina di minuti dal lago al Mottarone e ogni 20 minuti parte una nuova corsa.



Nessun commento:

Posta un commento

Ancona, bimbo di 5 anni si sporge dal balcone per salutare la mamma e precipitata dal primo piano

  Un bimbo dell'età di 5 anni è caduto dal balcone dell'abitazione di famiglia al primo piano di un palazzo in via Sorrento a Marzoc...