mercoledì 7 settembre 2022

L'auto cade nello stagno, morti mamma e figlioletto di 8 anni. L'incidente è un giallo


 


Una tragedia avvolta nel mistero, quella di una giovane mamma e del suo figlio di otto anni, morti dopo che la loro auto è finita in uno stagno. 



La 28enne Vivien Radocz era stata trovata già morta annegata, mentre il figlio Milan, soccorso ancora vivo ma in condizioni disperate, è morto poco dopo essere arrivato in ospedale.



Le cause che hanno determinato la morte di Vivien e Milan, avvenuta sabato scorso nei pressi di una base della Royal Air Force a Peterborough, nel Regno Unito, sono ancora tutte da ricostruire. La Ford Focus blu era stata scoperta, praticamente sommersa, in uno stagno nel tardo pomeriggio di sabato. La polizia, i vigili del fuoco e l'ambulanza sono giunti il prima possibile sul posto, cercando di estrarre Vivien e Milan dall'auto: per la giovane mamma non c'era più nulla da fare, per il piccolo Milan la corsa disperata in ospedale si è rivelata vana.




Gli inquirenti, ora, stanno cercando di capire come e per quali cause l'auto guidata da Vivien sia finita al centro dello stagno, in una zona rurale e adiacente ad un'area militare 'off-limits'. Mamma e figlio vivevano a Stamford, a circa 12 chilometri di distanza dal luogo in cui hanno trovato la morte. La polizia sta cercando di ricostruire la dinamica della tragedia, ma ha chiesto aiuto anche ai cittadini: «Chiunque abbia visto l'auto finire in acqua, o possieda delle registrazioni utili per le indagini, è invitato a contattarci telefonicamente o nell'apposita sezione sul nostro sito web».

Nessun commento:

Posta un commento

Bimbi dell'asilo nido maltrattati, indagate 5 maestre e la titolare: «Li sbattevano per terra per costringerli a stare seduti»

Bambini  sbattuti per terra, strattonati per i fianchi, lasciati piangere chiusi in una stanza o anche messi a dormire in bagno.