venerdì 9 giugno 2023

La figlia di 12 anni viene stuprata, il papà furioso si fa giustizia da solo. Ma pesta a sangue l'uomo sbagliato


 


Un uomo ha molestato una ragazzina di 12 anni nell'ascensore del palazzo, che quando è tornata a casa ha raccontato tutto a suo padre, che ha deciso di farsi giustizia da sè. 



Si è fatto dire dalla 12enne chi fosse l'uomo e lo ha pestato per vendetta. Solo che ha riversato la sua furia vendicativa verso l'uomo sbagliato. E' accaduto ad Ostia, dove poi i fatti sono giunti all'attenzione dei carabinieri che hanno arrestato il vero molestatore.



Sarebbe stato un uomo di origini indiane il molestatore della 12enne, palpeggiata nelle parti intime mentre stava rincasando, ma la ragazzina, nonostante lo choc è fuggita ed è andati dai genitori, che l'hanno soccorsa e portata in ospedale, al Bambino Gesù, dove le sono state riscontrate delle lesioni. La sera stessa, la famiglia ha denunciato il reato ai carabinieri che hanno avviato la ricerca del colpevole. 



La mattina seguente il padre della ragazzina ha cercato l'uomo che lavorava in un distributore di benzina e lo ha picchiato con un tubo di ferro fino a farlo cadere a terra, poi è andato via e si è autodenunciato ai carabinieri, dichiarando di aver pestato l'aggressore che aveva fatto del male a sua figlia.



Oltre ad essersi fatto giustizia da solo, commettendo lui stesso un reato, il padre della 12enne ha anche malmenato l'uomo sbagliato, che era un conoscente del vero violento. Il presunto autore degli abusi, infatti, era già stato identificato dai carabinieri, mentre il padre della vittima è stato denunciato per lesioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...