domenica 2 luglio 2023

Viviana morta a 41 anni dopo un parto gemellare, il marito: «Io e i miei figli vogliamo la verità». La Asl: commessi una serie di errori


 


Sono passati più di sei mesi dalla morte di Viviana Delego, la mamma di 41 anni deceduta il 22 dicembre scorso durante un parto gemellare all’ospedale «Perrino» di Brindisi.

 



Il marito il marito Giacomo Cofano ha avviato l’iter del procedimento civile per la richiesta del risarcimento danni. «Io e i miei figli aspettiamo di conoscere la verità», ha detto l'uomo al Corriere della Sera.



Intanto continua l'indagine sul caso. La Asl di Brindisi nei mesi scorsi ha definito la morte della mamma 41enne la conseguenza di «un susseguirsi di una serie di errori» che, insieme a precedenti carenze organizzative e strutturali dell’ospedale, ha portato «a quella che si potrebbe definire la tempesta perfetta».




«Non sappiamo ancora nulla - ha detto il marito di Viviana - Ma ora attendo la relazione preparata dal nostro perito di fiducia. Non dovrebbe mancare molto. Questo documento servirà ad integrare la denuncia querela che abbiamo presentato nel febbraio scorso e conterrà una perizia sulle condotte tenute dal personale medico nella vicenda. Abbiamo fondato la speranza che possa osare un contributo determinante per ricostruire i fatti».



Quanto ai suoi tre figli «stanno bene. Sicuramente io, Emma Maria la grande di sette anni, ei due gemellini Edoardo Maria ed Emilia Maria stiamo aspettando la verità che speriamo possa venire finalmente fuori. Ormai attendiamo da sette mesi». 

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...