giovedì 31 agosto 2023

Fulmine colpisce baby calciatore in campo: 12enne in rianimazione


 


Un calciatore di 12 anni è stato ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Chieti dopo essere stato colpito da un fulmine questo pomeriggio al campo Celdit di Chieti mentre stava per iniziare l'allenamento con i compagni. 


Soccorso dai sanitari del 118 per in arresto cardiaco, il giovane calciatore è stato poi trasportato in ambulanza al vicino ospedale Ss Annunziata in codice rosso.



Il 12enne calciatore colpito nel pomeriggio di oggi da un fulmine al campo Celdit di Chieti poco prima dell'inizio dell'allenamento, dopo essere stato intubato e portato all'ospedale clinicizzato Ss di Chieti, è stato trasferito all'ospedale Spirito Santo di Pescara presso il reparto di Rianimazione pediatrica. Le condizioni del 12enne restano gravi. Il ragazzino, secondo una prima ricostruzione, era andato in arresto cardiaco dopo essere stato colpito dal fulmine, prima di essere rianimato dai sanitari del 118 e portato in ospedale per le prime cure.



«Appena saputa la notizia, ho telefonato al primario del pronto soccorso che era in servizio, il dottor Emanuele Tafurri, che mi ha parlato di una situazione critica molto brutta. Il bimbo è attualmente intubato, ancora non ha ripreso conoscenza e probabilmente verrà trasferito in rianimazione all'ospedale di Pescara». Lo dice all'Adnkronos Diego Ferrara, sindaco di Chieti.



«Sento forte il dolore di questa notizia - continua - e non solo come dovere di primo cittadino ma avendo nipoti di 14, 10 e 11 anni che fanno sport mi sono immedesimato come nonno in questa situazione. Credo e spero che la fibra forte di un dodicenne serva a farlo uscire dalla gravità delle sue attuali condizioni».

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...