giovedì 2 novembre 2023

Stupra una bambina di 6 anni, viene arrestato e scappa dai domiciliari prima dell'interrogatorio: il papà del 33enne dà l'allarme


 


Si è allontanato per alcune ore dalla sua abitazione in provincia di Ancona il trentatreenne che si trova agli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, per avere abusato di una bambina di sei anni mentre lavorava come animatore in una struttura ricettiva della provincia di Perugia


Quando è tornato in casa per lui è scattata la denuncia a piede libero. La notizia è riportata dai giornali locali. Secondo quanto risulta all'Ansa da fonti investigative la denuncia per evasione dai domiciliari è stata formalizzata alla procura di Ancona competente per territorio ma di quanto successo il 30 ottobre è stata informata anche quella del capoluogo umbro che coordina le indagini sui fatti nella struttura ricettiva. A dare l'allarme è stato il padre del trentatreenne non vedendolo più in casa.


Stamani è tra l'altro in programma l'interrogatorio di garanzia davanti al gip di Perugia che ha disposto per l'uomo la misura cautelare per violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico.

Nel corso delle indagini sullo smartphone dell'uomo sono state infatti trovate «un numero rilevante» di immagini pedopornografiche, come riferito dagli inquirenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...