sabato 27 giugno 2020

Can Yaman tra i possibili concorrenti del noto reality condotto da Signorini




Alfonso Signorini tenta il colpaccio e prova a portare nella casa del Grande Fratello Vip 5.


L’attore turco Can Yaman, già conosciutissimo e amatissimo in Italia sia per la soap opera Bitter Sweet –Ingredienti d’amore, trasmessa la scorsa estate con grandissimo successo sia per Daydreamer – Le ali del sogno, in onda dal lunedì al venerdì, alle 14.45 su canale 5 con grande successo.


Classe 1989, Can Yaman, da un anno, è conosciutissimo anche in Italia. Maria De Filippi, infatti, lo ha voluto come ospite anche a C’è posta per te e il suo nome è di grande richiamo per il pubblico italiano al punto che Alfonso Signorini avrebbe avviato una trattativa per convincerlo a partecipare alla nuova edizione del Grande Fratello Vip che comincerà a settembre e per la quale sono ancora in corso i casting.


A riportare l’indiscrezione è il sito Affari Italiani secondo cui Signorini si starebbe muovendo per tentare il colpaccio. Sguardo magnetico, sorriso rassicurante e muscoli in evidenza rendono Can Yaman uno dei personaggi più amati dal pubblico. Seguitissimo anche su Instagram dove conta 6,3 milioni di followers, Can Yaman sarebbe il nome giusto per incollare davanti ai teleschermi milioni di telespettatori esattamente come fa ogni giorno la soap opera Daydreamer. Signorini, dunque, riuscirà a convincerlo?


Se Can Yaman dovesse dire sì, potrebbe ritrovarsi nella casa con Justine Mattera che sarebbe a sua volta in trattative e con l’ex tronista di Uomini e Donne Mariano Catanzaro che ha lanciato un appello ad Alfonso Signorini. Tra le altre, inoltre, dovrebbero esserci anche Elisabetta Gregoraci, Flavia Vento, Cristina Buccino e Patrizia De Blanck. 

Nessun commento:

Posta un commento

Tragedia familiare: madre uccide a martellate la figlia di 3 anni dopo un’overdose di psicofarmaci

  Natalia Petunina, 35enne di origini russe , è sotto accusa per  aver ucciso la figlia di tre anni, Lisa Petunina, prendendola a martellate...