giovedì 7 gennaio 2021

Bimba di 16 mesi muore uccisa di botte da sua madre pochi mesi dopo essere stata adottata

 



Muore dopo essere stata adottata. La piccola, Jung In, 16 mesi, di Seul, è morta improvvisamente 271 giorni dopo essere stata presa in adozione dalla sua mamma e dal suo papà. 


I genitori l'hanno portata in ospedale dicendo che era caduta, ma dopo mesi di indagini è emersa la verità ed è stato scoperto che è stata vittima di percosse.


La mamma aveva dichiarato di aver visto la bambina cadere dal divanto mentre si preparavano per uscire e andare a scuola. La donna ha accompagnato l'altro figlio al nido, poi è tornata a casa, dopo aver lasciato la bimba sola, e ha deciso di portarla in ospedale. I medici hanno provato di tutto, ma le lesioni della piccola si sono rilevate mortali.


L'autopsia ha mostrato che la morte sarebbe avvenuta per una grave lesione addominale e ha mostrato evidenti segni di fratture e percosse che risalivano però a mesi prima rispetto al presunto incidente. 

Per i genitori è scattata subito la denuncia e le indagini hanno poi dimostrato che la bambina sarebbe stata vittima di violenze. Pare che anche al nido le maestre avessero notato lividi e segni di denutrizione nella bambina ma quando hanno minacciato di avvertire il pediatra i genitori hanno diradato la presenza di Jung a scuola. La mamma è stata arrestata.

Nessun commento:

Posta un commento

Bambina con incubi notturni e crisi respiratorie: era abusata. Arrestato il nonno

  U n uomo di 60 anni della provincia di Benevento è stato arrestato con l’accusa di aver abusato della nipotina di 14 anni. A mettere a seg...