sabato 2 gennaio 2021

Bimba di 7 anni muore per le violenze dei genitori e dello zio. Si indaga anche sul decesso della sorellina


 


Una bambina messicana di soli 7 anni è morta a causa delle terribili ferite provocate dai continui abusi dei suoi genitori e di suo zio.


Il decesso della piccola, identificata come Yatziri, è stato reso noto lo scorso 28 dicembre dalle autorità locali. La bambina è morta nell’Hospital de Las Margaritas, nello stato messicano di Puebla, dopo mesi trascorsi in terapia intensiva. La bimba era stata barbaramente picchiata il 21 agosto dai suoi genitori. Una violenza talmente brutale da rendere necessario il ricovero in rianimazione. E’ stato un vicino di casa a portare la bambina in ospedale.


Yatziri è morta per insufficienza multiorgano, stando a quanto riportato dai media locali e dal sito “ElizabethBlog”. I medici le hanno diagnosticato un’emorragia interna, ma la piccola presentava anche segni di stupro e ustioni alla schiena, oltre ad un polmone collassato. Le autorità stanno cercando lo zio paterno della vittima, ancora in libertà. Molto probabilmente è stato lui a violentare la piccola in più di un’occasione.


Yatziri aveva una sorella di tre anni di nome Mitzy, deceduta lo scorso giugno. Ufficialmente la bambina è morta per “asfissia accidentale nel sonno”, ma in seguito alla terribile morte della sorella le forze dell’ordine hanno deciso di riaprire il caso. Il governo di Puebla, che ha rilasciato una dichiarazione per annunciare la tragica morte di Yatziri, ha assicurato che le orrende azioni che hanno portato alla prematura scomparsa della giovane non rimarranno impunite. Nel frattempo la polizia prosegue nelle indagini.

Nessun commento:

Posta un commento

Covid, la mamma è intubata: i medici fanno nascere il bimbo sano e salvo

  All'ospedale di Cona di Ferrara è nato un bimbo da una paziente  con Covid-19 di 35 anni intubata in terapia intensiva da circa un mese.