martedì 2 marzo 2021

Uccide la compagna davanti agli occhi del figlio di 3 anni poi getta il bimbo in un fiume: «Avevo paura parlasse»




Uccide la sua compagna davanti agli occhi del figlio di 3 anni e poi getta il bambino in un fiume per essere sicuro che non testimoniasse contro di lui. 



Desean Brown, 21 anni, è stato incriminato per l'omicidio della compagna, Nyteisha Lattimore, 29 anni, e di suo figlio Nylo a Cincinnati,  avvenuti in Ohio. I fatti risalgono a dicembre del 2020 ma solo ora si è formalizzata l'accusa contro l'uomo. Il 20enne ha prima ucciso brutalmente la donna, per motivi che ancora non sono chiari, pugnalandola a morte e lasciandola in una pozza di sangue davanti agli occhi del bimbo di 3 anni. Poi ha preso il figlio con sé, lo ha messo nel passeggino e lo ha lasciato cadere lungo un fiume, spiegando in un secondo momento di averlo fatto per evitare che potesse raccontare a qualcuno quello che aveva visto.



 

Desean Brown ha raccontato agli inquirenti di aver pianificato il delitto due mesi prima. Dopo aver ucciso la compagna ha preso il suo telefono e ha condiviso delle foto, in modo che nessuno notasse la sua assenza. Qualche giorno dopo ha preso i resti in decomposizione di Nyteisha, li ha messi in un sacco per cadaveri e li ha gettati al Purple People Bridge di Cincinnati. Ora il 20enne verrà processato e l'accusa ha chiesto nei suoi confronti la pena di morte, come riporta anche la stampa locale

Nessun commento:

Posta un commento

Nasce senza braccio e con la mano palmata ma per mamma Rosie: “Mio figlio è perfetto”

  Nasce senza braccio e con una mano palmata, ma la  mamma orgogliosa  dice che si tratta di un figlio perfetto.