mercoledì 31 marzo 2021

Viviana Parisi, i periti della famiglia: «La madre non ha ucciso il figlio, sono stati soffocati entrambi»


 


La morte di Viviana Parisi e Gioele Mondello sarebbe tutta una messa in scena. 



A dirlo è Daniele Mondello, marito della donna trovata morta dopo settimane dalla sua scomparsa a Caronia, nel messinese, insieme al suo bambino di 4 anni. Da subito l'ipotesi è stata quella di un allontanamento volontario e di un omicidio suicidio, su cui si sta indagando, ma la famiglia della donna non è d'accordo.



«Non è dimostrata alcuna uccisione del piccolo Gioele da parte di Viviana, nessun suicidio e/o lancio dal famoso traliccio di Viviana. In realtà è un’abile messinscena organizzata da una ‘combinazione criminale motivata e coinvolta’ tramite la traslazione dei cadaveri in zone sensibili proprio per inscenare il suicidio o la disgrazia ed allontanare da sé ogni responsabilità». Questa è la versione degli esperti chiamati dalla famiglia Mondello ad analizzare il caso dopo le indagini private.



 

Secondo i periti della famiglia  Viviana e Gioele sono precipitati contemporaneamente all’interno di un invaso con circa 50 centimetri d’acqua sul fondo. La donna si è fratturata diverse parti del corpo tra cui due vertebre perdendo coscienza e sensibilità, morendo poi per asfissia, mentre il babino avrebbe avuto un forte trauma cranico ma sarebbe poi morto anche lui per asfissia. I corpo sarebbero stati estratti dal pozzo da un ignoto e abbandonati nel bosco in cui sono stati poi ritrovati.

Nessun commento:

Posta un commento

Insegnare ai bambini ad affrontare il bullismo

Al giorno d’oggi sono molti i bambini che non vogliono più andare a scuola perché vengono spesso presi in giro dai compagni.