mercoledì 21 aprile 2021

Covid, la mamma è intubata: i medici fanno nascere il bimbo sano e salvo


 


All'ospedale di Cona di Ferrara è nato un bimbo da una paziente con Covid-19 di 35 anni intubata in terapia intensiva da circa un mese. 



Lo racconta all'edizione ferrarese del Resto del Carlino il padre del piccolo e marito della donna, anch'egli ricoverato con Covid ma ora fuori dall'ospedale.



L'uomo racconta del focolaio che ha riguardato tutta la famiglia, anche suocera e cognato, con tanto di odissea per i suoi altri due bimbi piccoli, positivi ma asintomatici, per i quali non c'era nessuno della famiglia che potesse occuparsene e che per questo sono stati ricoverati per un periodo in pediatria e poi, grazie agli assistenti sociali sono stati portati in un Covid hotel. Qui li ha raggiunti qualche giorno fa, poi insieme sono usciti e tornati a casa. La moglie è ancora in condizioni serie. «I medici sono stati bravissimi - racconta l'uomo - Hanno aspettato che il bimbo, prematuro, potesse nascere in sicurezza con il parto cesareo. In questo modo, mi dicono, mia moglie potrà essere curata anche con terapie più forti».

Nessun commento:

Posta un commento

Tenta di uccidere la moglie davanti alla figlia di 6 anni: poi si lancia dalla finestra e muore

  Quando la moglie si è addormentata, abbracciata alla figlia di 6 anni che era con loro a letto, lui ha impugnato delle forbici tentando di...