martedì 11 maggio 2021

Denise Pipitone, nuova segnalazione su una ragazza Rom a Scalea. Sono in corso nuovi controlli




Denise Pipitone si cerca in Calabria. Sono in corso nuovi controlli a Scalea, in provincia di Cosenza, dopo la segnalazione di una giovane donna che sarebbe molto somigliante alla bambina scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

La ragazza, di famiglia rom, sarebbe già stata ascoltata dai carabinieri, su input della Procura di Marsala, che ha aperto un nuovo fascicolo di indagine sul caso.


La persona che ha segnalato la ragazza ha riferito anche di circostanze che potrebbero far pensare alla bambina di Mazara del Vallo. La giovane rom non si è sottratta a interrogatori e analizi, ha fornito i nomi dei suoi genitori e tutte le informazioni che ricorda relative al suo passato. 



Le ricerche sono scattate dopo un filmato mandato in onda da Mattino Cinque in cui il legale di Piera Maggio ha notato una somiglianza molto grande tra due nomadi, una delle quali è quella immortalata anni fa a Milano insieme a Denise.

 



Seguendo la pista la speranza è di poter fare delle analisi più approdondite che potrebbero dare delle risposte o almeno portare ad escludere dei forti dubbi nati nelle ultime settimane. Si attende la risposta della Procura della Repubblica di Marsala che dovrà decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del Dna.

Nessun commento:

Posta un commento

Caso Denise Pipitone: l'ex pm di Marsala Maria Angioni indagata per false dichiarazioni

  Maria Angioni, l'ex pm di Marsala che indagò sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone, la bambina sparita l'1 settembre del 2...