mercoledì 14 luglio 2021

Roma, vaso cade dal quarto piano: una scheggia ferisce al collo e alla testa un bambino di 6 anni


 


Tragedia sfiorata a Roma, dove un vaso è caduto da un balcone al quarto piano e si è frantumato in strada, con una scheggia che ha raggiunto e ferito, al collo e alla testa, un bambino di sei anni


È accaduto in via Stanislao Carcereri, in zona Ostiense-Garbatella, nel tardo pomeriggio di ieri. Il vaso, precipitato dal quarto piano di un edificio, si è schiantato su una macchina ed una scheggia ha ferito il bambino, che in quel momento stava passeggiando sul marciapiede insieme alla mamma. È accaduto ieri intorno alle 17.30, prima dell'intervento dei poliziotti del commissariato Colombo e dell'arrivo di un'ambulanza, che ha trasporato il piccolo in codice rosso al Bambino Gesù. Le ferite riportate, comunque non gravi, hanno permesso di declassare l'urgenza a codice giallo.



La polizia ha svolto i primi rilievi sul posto e, da una prima ricostruzione, il vaso sarebbe caduto perché posizionato su uno scaffale fissato al muro e divelto dal forte vento. La vicenda, fortunatamente a lieto fine, ricorda la tragedia di Christian Giacomini, il 13enne ucciso in via Appia Nuova il 10 settembre 2012, dopo essere stato colpito in pieno, alla testa, da un vaso caduto dal sesto piano di un palazzo.

Nessun commento:

Posta un commento

Muoiono dopo aver ingerito dei frutti velenosi in giardino: il dramma di due fratellini

  Volevano solo mangiare delle mele, ma non si sono accorti che in realtà erano dei frutti velenosi.