martedì 15 febbraio 2022

Bambine violentate dall'amico di famiglia, condannato l'orco


 


Due bambine di neanche 10 anni, violentate ripetutamente per un anno e mezzo dall'amico di famiglia. L'orco è stato condannato a sette anni con sentenza definitiva.




Gli episodi risalgono a circa 10 anni fa e si erano verificati a Livorno. L'uomo, un extracomunitario, grazie alla fiducia dei genitori delle bambine, che le affidavano spesso a lui, le costringeva a farsi toccare nelle parti intime. I fatti erano stati appresi quasi casualmente da una donna che si occupava anche lei delle due bambine - a cui erano state raccontate dalla sorellina maggiore, con atteggiamento 'imbarazzato' - e che aveva denunciato il tutto alla Polizia, le cui indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Livorno, hanno consentito dapprima di far applicare all'imputato la custodia cautelare in carcere, quindi il rinvio a giudizio con il processo. 




Il processo si è concluso con la condanna definitiva dell'uomo, portato nel carcere delle Sughere per scontare la pena detentiva.  Il tribunale di Livorno aveva inflitto in primo grado una condanna a 7 anni per atti sessuali con minorenne aggravati (non avendo le vittime ancora compiuto 10 anni) e continuati. La sentenza confermata in appello è diventata ora definitiva. Oltre alle pene accessorie, il cittadino extracomunitario al termine della detenzione sarà sottoposto alla misura di sicurezza dell'espulsione dal territorio nazionale.

Nessun commento:

Posta un commento

I terribili due anni: come affrontare le crisi isteriche dei bambini

  I due anni costituiscono una piccola adolescenza in cui il bambino inizia a esplorare il suo carattere e richiedere autonomia, cosa che sp...