giovedì 14 luglio 2022

Il piccolo Andrea, morto a Sharm: ancora giallo sulle cause. «L'autopsia non ha chiarito»


 


L'autopsia non ha chiarito le cause che avrebbero ucciso Andrea Mirabile, il bambino di 6 anni morto durante una vacanza a Sharm el Sheikh insieme ai suoi genitori. 



La mamma aveva denunciato la morte del piccolo, dicendo che anche il marito stava male e chiedeva di poter fare al più presto ritorno in Italia.



Sul corpo del bambino è stata eseguita un'autopsia per chiarire le cause del decesso, che si ipotizzava potesse essere legato a un'intossicazione alimentare rivelatasi fatale per il bambino così piccolo e che aveva colpito anche il papà di Andrea. Gli esami condotti all'Istituto di Medicina legale del Policlinico di Palermo sul corpo del bambino però pare non abbiano svelato le cause del decesso.



I medici hanno prelevato campioni di organi per eseguire ulteriori accertamenti. Si attendono i dati di laboratorio per conoscere cosa abbia provocato la morte dopo due giorni in cui il piccolo aveva accusato un forte senso di spossatezza e vomito. Anche in Egitto, parallelamente, è stata aperta un'inchiesta e le prime indagini sono partite dal resort di lusso in cui il bambino alloggiava insieme alla sua famiglia. Il papà del bimbo si trova ancora ricoverato e le sue condizioni sono in netto miglioramento. Ricoverata anche la mamma di Andrea, incinta, ma già dimessa da qualche giorno. La sua gravidanza pare procedere regolarmente senza problemi.

Nessun commento:

Posta un commento

Roma, bambino di 11 anni investito da suv : è in gravi condizioni

  Un bambino di 11 anni è rimasto gravemente ferito dopo essere stato investito da un suv in via del Torraccio di Torrenova, alla periferia ...