mercoledì 21 dicembre 2022

Pistoia, rubano le ceneri del piccolo Manuel morto a 4 anni. La mamma: «Ritrovate vicino casa»


 


L'urna con le ceneri di Manuel Cianferoni è stata ritrovata. 



Martedì 20 dicembre, nel pomeriggio, era stata rubata la reliquia contenente i resti del piccolo morto nel 2015 all'età di 4 anni. Ma dopo l'appello lanciato dai genitori, fortunatamente, è stata rinvenuta a Candeglia, in provincia di Pistoia, non lontano dalla casa da cui era stata sottratta. 



I ladri erano entrati nella casa in cui abitano i genitori del piccolo, morto per un tumore al cervello, e avevano rubato l'urna di ottone. Per i genitori di Manuel è stato un vero e proprio choc che li ha portati a lanciare un appello ai ladri, in quanto è l'unica cosa che resta loro del piccolo. E dopo un annuncio che ha commosso tutti, la polizia è riuscita a recuperare l'urna in tempi record: è stata, infatti, trovata abbandonata a poche centinaia di metri dall'abitazione da cui era stata rubata. A chiamare le forze dell'ordine sono stati alcuni passanti che l'hanno vista abbandonata a bordo strada.



«È tutto quello che ci rimane di lui, vi prego di portarcela», questo l'appello che avevano lanciato dalla mamma e dal papà di Manuel, Alessia e Andrea. Parole che sembrano aver fatto breccia anche nei ladri che hanno deciso di lasciarla a poche centinaia di metri dall'abitazione. 



«Mio marito è stato il primo a entrare e subito si è accorto che qualcosa non tornava - aveva raccontato Alessia, la madre di Manuel -. Ha visto una borsa per terra in salotto e si è diretto in camera da letto trovandola a soqquadro. Poi la teca aperta e dentro non c'era più niente. Hanno rubato anche i giochini di mio figlio, eroi della Marvel che erano custoditi nella teca», aveva aggiunto la donna disperata. «Chiediamo che chiunque sia entrato a casa nostra possa in qualche modo farci riavere le ceneri di nostro figlio. Non è possibile rubare un'urna mortuaria, un valore inestimabile per noi». E fortunatamente sono rientrati in possesso del prezioso oggetto con ancora all'interno le ceneri del loro piccolo Manuel.

Nessun commento:

Posta un commento

Violentata a 9 anni dall'amico di famiglia, genitori condannati: «Non vedranno più la figlia»

  Sapevano che la loro figlia veniva violentata sessualmente da un amico di famiglia, ma per lunghissimo tempo avrebbero fatto finta di nulla.