martedì 11 luglio 2023

Bambina di un anno e mezzo muore annegata in piscina: Ecaterina è caduta in acqua mentre giocava con gli amichetti


 


Tragedia in piscina



L'ennesima di questa estate. Una bambina di un anno e mezzo di origine moldava, Ecaterina, è morta dopo essere caduta in una piscina gonfiabile privata di un'abitazione a Casaltone, frazione del comune di Parma. La piccola, secondo una primissima ricostruzione stava giocando con alcuni amichetti.



Secondo una primissima ricostruzione, la piccola, attorno alle 11 di questa mattina, stava giocando con altri bambini in uno spazio comune a diversi edifici quando sarebbe finita nell'acqua morendo annegata. Secondo quanto ricostruito finora, si tratterebbe di una piscina gonfiabile e non di una in muratura. Il tutto sarebbe successo in pochi attimi, prima che qualcuno si accorgesse del corpo in acqua.




I genitori della giovanissima vittima, di origine moldava, avrebbero anche altri tre figli. Sul posto, oltre ai mezzi del 118, i carabinieri che stanno effettuando i primi rilievi. I soccorritori hanno fatto tutto il possibile per cercare di rianimarla ma i tentativi si sono rilevati purtroppo inutili.

Adesso i militari stanno effettuando i primi rilievi per ricostruire l'esatta dinamica di quanto successo e fare luce sulle cause del decesso.



Si chiamava Ecaterina, la piccola di un anno e mezzo annegata attorno alle 11 questa mattina in una piscina gonfiabile a Casaltone, frazione del comune di Parma.



La bambina era assieme a una sorella nel giardino di un'abitazione quando sarebbe finita con la testa sotto la superficie dell'acqua e, nonostante l'intervento dei soccorsi, per lei non c'è stato nulla da fare. La famiglia della piccola, di origini moldave, vive a Parma da circa sei anni e oltre alla piccola tragicamente scomparsa hanno altri tre figli.



«Ci lascia sgomenti e sconvolti la notizia della scomparsa della piccola Ecaterina annegata questa mattina a Casaltone - hanno commentato il sindaco di Parma Michele Guerra e l'assessora alla scuola Caterina Bonetti - Una vita giovanissima spezzata durante un momento di gioco. Ci stringiamo con affetto sincero alla famiglia e alle compagne e ai compagni di scuola, agli educatori e al personale dell'asilo nido Bruco Verde».



Si tratta dell'ennesimo episodio del genere nel giro di pochi giorni. Solo lo corso 4 luglio un bimbo di due anni è morto nella frazione di Sant'Antonio di Mercadello, comune di Novi di Modena, dopo essere annegato nella piscina montata nel giardino di casa in occasione della festa di compleanno della sorella. Mentre solo due giorni, il 9 luglio, a Pavia è deceduta una bimba di 7 anni la quale, senza che nessuno se ne accorgesse, è rimasta sotto i giochi gonfiabili di una piscina per alcuni minuti. 


Nessun commento:

Posta un commento

Bambino di 11 mesi bruciato vivo da un'improvvisa esplosione del termosifone: travolto dal vapore mentre dormiva nella culla

Un  bambino  di soli 11 mesi è morto in seguito a un drammatico incidente mentre si trovava a casa con la mamma e le sorelline gemelle nate ...