giovedì 28 maggio 2020

4 cose da non dire mai ad una donna incinta


Ci sono alcune cose che non dovrebbero
essere dette a una donna incinta, tanto meno se si tratta di una nuova madre, anche se si è molto in confidenza. Se volete aiutarla, ecco alcuni suggerimenti per evitare di ferirla. Ecco 4 cose che non bisogna dire ad una donna incinta per nessun motivo.


Cose che non bisogna dire ad una donna incinta

Parlare del suo peso, in cima alla lista delle cose da non dire a una donna incinta


Il peso è uno dei pensieri più ricorrenti, che possono ossessionare le donne in gravidanza. In realtà, sono spesso le ostetriche e i ginecologi che contribuiscono ad aumentare questa preoccupazione. Alcuni propongono di monitorare i cambiamenti che si manifestano attraverso l’uso della bilancia, e altri addirittura propongono di effettuare un controllo meticoloso delle calorie ingerite in ogni pasto.

Per questo motivo, in molte occasioni dire a una donna incinta che sta ingrassando non fa che aumentare la paura e lo stress. Come amiche o membri della sua famiglia, la cosa migliore che potete fare è incoraggiarla a monitorare la sua dieta e, dopo aver partorito, incoraggiarla a cercare di riguadagnare la forma fisica in un ragionevole lasso di tempo. Certo, tutto senza farle fretta o pressione.

Parlare del peso fa parte delle cose da non dire ad una donna incinta per evitare di ferirla emotivamente. Si tratta di un argomento delicato e molte ne soffrono.

Raccontare la propria esperienza del parto

Quando una donna rimane incinta, una delle prime cose che fa è andare in una libreria e cercare dei libri sulla gravidanza e sul parto. Solo che inevitabilmente, molti di questi libri sono scritti da una prospettiva troppo fisiologica e medica.

Per questo motivo, tutte le donne in gravidanza sono curiose di sapere com’è il travaglio da un punto di vista più personale. Se avete già vissuto questa esperienza, saprete che ogni donna è un mondo e ogni donna incinta ancora di più



Che il parto sia stata meraviglioso o orribile, è meglio esprimere la propria opinione in modo neutrale. È importante non arrivare al momento del parto con un’idea predeterminata, che sicuramente non verrà soddisfatta.

Ciò non significa che non dovreste parlarne, ma piuttosto che è meglio sottolineare che ciò che dite non è definitivo. Infine, che è bene non prendere come oro colato delle informazioni basate sull’esperienza di qualcun altro.

Quando verrà il momento di partorire, sarà lei a rendersi conto che nonostante lo sforzo per imparare molte cose sul parto, l’apprendimento migliore è la propria esperienza.


Nessun commento:

Posta un commento

Eva scopre di avere il coronavirus dopo il parto della figlia prematura: «Sono viva per miracolo»

  Ha  scoperto di avere il covid  subito dopo aver messo al m ondo la sua bambina.