giovedì 11 giugno 2020

Eleonora Daniele, prima copertina con la figlia Carlotta: ''Ecco perché ho fatto il parto cesareo''. Poi il motivo per cui vuole assolutamente allattare



Eleonora Daniele a Di Più racconta le sue emozioni per la nascita di Carlotta. 



La figlia è venuta al mondo lo scorso 25 maggio, un po’ in anticipo rispetto alla data prevista. “Per la nascita di mia figlia dovevo fare il parto naturale”, spiega la conduttrice. Poi ha dovuto arrendersi: la bambina è nata con il parto cesareo.


“Carlotta negli ultimi giorni era incanalata bene, avrei potuto fare il parto naturale, ma con l’ecografia dell’ultima visita il mio ginecologo ha visto che si era girata…”, rivela Eleonora Daniele. Poi aggiunge: “Sarebbe dovuta nascere attorno al 4 giugno. Il parto cesareo, però, si fa sempre circa una settimana prima”.


Carlotta sta benissimo. “E’ nata di oltre quattro chili. Se fossi arrivata al 4 giugno probabilmente sarebbe pesata anche cinque!”, sottolinea la bionda 43enne. La bambina ha riempito di gioia il suo cuore e quello del marito Giulio Tassoni. Eleonora la allatta al seno: “Allatto Carlotta perché il latte materno ha tanti anticorpi. Per fortuna io ho tanto latte”.


La Daniele ora si godrà l’estate in maternità, ma a settembre tornerà in tv alla guida di “Storie Italiane”. Nessun problema con la figlia“Con Giulio, mio marito, ci organizzeremo e ci alterneremo per Carlotta. Ci aiuterà una tata di fiducia. Mia mamma vive a Padova, sarà un distacco doloroso”, precisa.


Quando le si domanda di cosa abbia più paura per la sua Carlotta, la presentatrice Rai svela: “Temo soprattutto la violenza sulle donne. Insegnerò a Carlotta il valore della libertà e le dirò di fare molta attenzione agli uomini che cambiano di colpo e diventano pericolosi”.

Nessun commento:

Posta un commento

Napoli, disoccupata con 4 figli non ha soldi per pagare il medico e gli dona una collanina: lui le trova un lavoro

  "Io di mortificazioni campo tutto il giorno, ma questo lo dovete accettare". Con questa frase Anna ha saldato il "conto&quo...