giovedì 18 giugno 2020

Mamma morta di cancro: doveva morire da mesi, ha resistito per festeggiare il primo compleanno del figlio




Nicola Abbott aveva 29 anni ed era una giovane mamma: la sua triste storia è stata raccontata dai tabloid inglesi ed ha commosso tutti, per via di un cancro al cervello che l’ha uccisa, e della sua grande forza legata alla nascita del suo figlioletto Archer.



Nicola è morta sabato, ma stava male da tempo: già da prima della gravidanza, la chemioterapia, secondo i medici, avrebbe dovuto renderla sterile. Ma questo non è successo, lei è rimasta incinta e ha dato alla luce il piccolo Archer: era stato proprio dopo la sua nascita che i medici che l’avevano in cura le avevano detto che il suo tumore era ormai ad uno stadio terminale.



Nicola, mamma single, prima di andarsene, voleva però festeggiare il primo compleanno del figlioletto: e ci è riuscita, pochi giorni prima di morire, stroncata da un glioblastoma multiforme aggressivo. Quando scoprì di essere incinta, nonostante i rischi, si convinse a portare comunque avanti la gravidanza, pur sapendo di non poter vivere abbastanza a lungo da veder crescere suo figlio.





Descritto dalla mamma come un miracolo, Archer verrà ora adottato dal fratello di Nicola e da sua moglie: Graeme, 30 anni, e Christina, 29, da mesi si erano infatti offerti per fare da genitori al piccolo Archer, che crescerà insieme agli altri due figli della coppia, i suoi cuginetti che potranno trattarlo come un fratellino minore.


Dopo il funerale della mamma, il piccolo si trasferirà dunque a casa degli zii a Springburn, Glasgow (Scozia), con una tutela speciale, per poi essere formalmente adottato nel giro di tre anni. «Nicola aveva un obiettivo ed era quello di festeggiare il primo compleanno del figlioletto - ha detto il fratello al Mirror - ad aprile le dissero che aveva solo sei settimane di vita e che non ce l’avrebbe fatta, ma lei ha lottato. Aveva persino organizzato una festa già a luglio, perché temeva di non arrivare alla fine di agosto, ma alla fine ha vinto lei».

Nessun commento:

Posta un commento

Bimba con il tumore va 8 volte in ospedale, ma per i medici finge: la verità emerge dopo mesi

  Per otto volte Emma Osborne , una madre di Beechdale, in Gran Bretagna, ha portato la sua piccola Elisabeth in ospedale e per otto volte è...