lunedì 12 ottobre 2020

Mamma uccisa da una sua amica al settimo mese di gravidanza: «Le ha strappato il bambino dalla pancia»


 


Una storia da brivido, quasi la trama di un film horror quella accaduta in Texas, Stati Uniti, dove Reagan Hancock, una mamma 22enne incinta, è deceduta dopo che le è stato strappato via dal grembo il bambino da quella che è stata definita “Satana in carne ed ossa”


La bambina sarebbe dovuta nascere il 10 novembre con il nome di  Braxlynn Sage. A scoprire il corpo di Reagan in casa è stata sua madre, che ha scritto: “Chiedo preghiere incessantemente per la nostra famiglia. La nostra bellissima figlia Reagan Hancock e la sua preziosa bambina non ancora nata, Braxlynn, sono state assassinate ieri da Satana in carne e ossa”.


Sia la donna che il bambino sono deceduti poco dopo l’attacco a seguito del quale la polizia ha arrestato una donna che, secondo quanto riferito dai media locali, era un’amica della vittima. La sospettata, la cui identità non è stata ancora resa pubblica, è stata arrestata in Oklahoma dopo aver attraversato il confine di stato a New Boston, nella contea di Bowie, in seguito all’attacco di venerdì scorso.



La donna, definita come Satana in persona, è stata accusata di rapimento e omicidio di un bambino non ancora nato, oltre che dell’omicidio di Reagan. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa KLTV, la carnefice avrebbe portato il feto del bimbo in un ospedale di Idabel, dove il bambino sarebbe morto. Amici e familiari hanno confermato che la Hancock era amica della donna che l’ha brutalmente aggredita.


Un fondo PayPal che è stato istituito dopo la sua morte raccapricciante: “Reagan e il suo bambino non ancora nato sono stati uccisi egoisticamente da qualcuno che Reagan considerava un amico”.

Nessun commento:

Posta un commento

Bimba con il tumore va 8 volte in ospedale, ma per i medici finge: la verità emerge dopo mesi

  Per otto volte Emma Osborne , una madre di Beechdale, in Gran Bretagna, ha portato la sua piccola Elisabeth in ospedale e per otto volte è...